Trota “comune” in una illustrazione del 1893.
Trota “comune” in una illustrazione del 1893.

La trota: sapore di casa nostra

La trota appartiene da sempre alla tradizione enogastronomica friulana, da quei tempi remoti in cui non si parlava ancora di enogastronomia. Tradizionalmente destinata alle classi abbienti, la trota è stata anche alimento di base del “volgo” nei momenti più difficili, grazie alla facile reperibilità nei fiumi e nelle rogge della nostra terra.

Nel XV secolo è citata più volte negli scritti di Paolo Santonino, notaio e segretario umbro del Patriarca di Aquileia, che ne apprezza la bontà e l’affidabilità, “rifugio sicuro” rispetto a piatti sconosciuti e insidiosi proposti nelle terre straniere frequentate per lavoro.

Ermes di Colloredo, grande poeta friulano del XVII secolo, sembra non avere dubbi sulla superiorità di questo pesce autoctono: “Sei matto, non hai cervello! Vuoi mettere la trota con un pesciolino, la calzatura di legno con uno zoccolo!”.

Ieri e oggi la Trota Friulana conquista con garbo i palati più fini ed esigenti, per le sue qualità organolettiche: alimento sano, nutriente, digeribile. Cibo morbido, prelibato, saporito. Delicatamente irresistibile!

trota 1

Freschezza a colpo d’occhio

La Trota Friulana arriva sempre fresca e “impeccabile” sulle nostre tavole, prelevata quotidianamente negli impianti d’allevamento, in base alle momentanee richieste dei consumatori. La freschezza del prodotto si riconosce dalle squame lucenti, dalle branchie rosate, dall’occhio trasparente e leggermente sporgente, dalla carne soda ed elastica: si consiglia sempre la massima attenzione a questi dettagli, che a tavola faranno la grande differenza!

omega3_69916885_g

Un pesce ricco di omega 3 e aminoacidi essenziali

Come tutti i pesci, la trota è una garanzia contro le malattie cardiovascolari: è infatti ricco di acidi grassi polinsaturi, in particolare di quegli omega 3 che contribuiscono a innalzare il colesterolo HDL, noto popolarmente come “colesterolo buono”. Oltre che per la sua azione “anti infarto”, la trota è consigliata dai nutrizionisti anche per altre benefiche proprietà: è perfettamente digeribile e molto nutriente, grazie a un elevato valore proteico e alla presenza di tutti gli aminoacidi essenziali. Caratteristiche, queste, pienamente valorizzate dall’alta qualità dell’acquacoltura dov’è allevata la trota friulana.

affumicata-99072401

Una delizia sorprendentemente versatile 

La trota a tavola è sinonimo di raffinata semplicità. La delicatezza delle sue carni tenere e sode si accosta perfettamente con i sapori morbidi e aromatici: mandorle, salvia, champignon e vino rosso. Versatile, può essere cucinata al forno, alla griglia e al vapore ed è sempre più oggetto di vere e proprie sperimentazioni culinarie e interessanti declinazioni produttive.

Oggi in Friuli è proposta con successo la trota salmonata affumicata, riprendendo una tradizione storicamente legata alla necessità di conservare il cibo. È allevata nell’acqua di fiume di troticolture a bassa densità e alimentata con mangimi appositamente formulati. Le sue carni magre sono affumicate e trattate con farina di legno miscelata con bacche aromatiche, secondo un’esclusiva ricetta locale.

A questa delizia, si affiancano altre specialità “made in Friuli”: paté di trota, uova di trota, salame di trota, hamburger di trota, carpaccio di trota e ottimi condimenti per pasta, gnocchi, riso. Un universo di prodotti, ricette e sapori che valorizza appieno la qualità “eclettica” della Trota Friulana.

vino-115127953-g

Trota Friulana e bianchi friulani

Nella terra dei grandi bianchi, la Trota Friulana conferma il suo pieno diritto di cittadinanza. Cotta alla griglia è perfetta con un Sauvignon fruttato. Al cartoccio si accompagna armoniosamente con un Ribolla giallo. Il Pinot bianco è invece il compagno ideale della trota lessa. Uno chardonnay fruttato esalta il sapore della trota in padella. La trota fritta preferisce decisamente un Pinot grigio dal profumo aromatico. Da non dimenticare il Malvasia per la versione marinata e ancora il Pinot bianco per quella affumicata. Le declinazioni gastronomiche della Trota Friulana sono un’occasione unica per apprezzare l’eccellenza enologica di questa terra.

 

 

Per saperne di più e mettervi alla prova, consultate oppure scaricate la pubblicazione “Trota Friulana un guizzo di piacere” che contiene anche un ricettario realizzato in collaborazione con alcuni ristoratori friulani.